Olive ascolane

Olive ascolane

10.0020.00 IVA inclusa

Le olive ascolane (o all’ascolana) è un piatto tipico della provincia di Ascoli Piceno, oggi diffuse in tutto il territorio italiano dove, diversamente dalla città d’origine, vengono generalmente servite assieme ad altri prodotti fritti come antipasto nei pranzi di Natale, Pasqua o Cerimonie Nuziali o per il suo alto valore nutritivo come secondo piatto nei pranzi domenicali.

Le olive verdi utilizzate per la preparazione delle olive ascolane appartengono alla varietà “Ascolana Tenera” del genere Olea europaea subsp. sativa, conosciuta anche in epoca romana, detta anche Liva da Concia, Liva Ascolana o Liva di San Francesco.

Svuota
Share:

Descrizione

Olive verdi.

Ripieno: carne di bovino adulto Italiana e certificata 65%, carne di suino, carne di pollo, parmigiano regg.( latte, sale, caglio), Mortadella (carne magra di suino (59%) guanciale, pancetta, aromi naturali, sale, E 621, E 331 E 301), sale, olio E.V.O., vino, cipolla, carota, sedano, noce moscata.

Panatura: uova, farina, pane grattugiato (farina di grano tenero, acqua, lievito di birra, sale).

Dopo aver denocciolato la drupa, eseguendo un taglio della polpa a spirale, la cavità lasciata dal nocciolo viene riempita dalla carne macinata, precedentemente cotta e sfumata con vino bianco e odori, cui si aggiungono noce moscata, rossi d’uovo e parmigiano reggiano grattugiato; sono inoltre ammessi piccole quantità di buccia di limone grattugiata. Sono utilizzate carni di maiale, di manzo ma si possono aggiungere anche piccole quantità di pollo o tacchino. Le olive, dopo essere state riempite e ricomposte nella loro forma, vanno passate prima nella farina, poi nell’uovo battuto e infine nel pangrattato per una sola volta. Una volta pronte, vanno fritte in abbondante olio extra vergine d’oliva o olio di semi di arachide bollente e servite calde con qualche spicchio di limone.

sconto 20 per cento
spedizione gratuita

Informazioni aggiuntive

Quantità

500 g, 1 kg

Prodotti Correlati